centro-disturbi-alimentari-roma-medicalia

Medicalia, Centro per la cura dei Disturbi Alimentari e l’Obesità

Medicalia è un Centro Multidisciplinare specializzato nel trattamento dei Disturbi Alimentari a Roma.

Per trattare efficacemente i disturbi del comportamento alimentare, il metodo terapeutico e la multidisciplinarità sono fondamentali: il percorso di cura deve necessariamente agire in contemporanea sull’alimentazione, sulla salute fisica e sulla psicologia del soggetto.

I DCA sono quadri sindromici causati da molteplici fattori e pertanto si manifestano con numerosi sintomi, in primis psicopatologici, e che si accompagnano ad un’alta frequenza di complicanze mediche e sociali: è quindi necessaria una collaborazione tra diverse figure professionali che si occupino in modo integrato di questi diversi aspetti.

QUALI SONO I DISTURBI DEL COMPORTAMENTO ALIMENTARE

I disturbi alimentari più frequenti sono anoressia nervosa, bulimia nervosa e disturbo da alimentazione incontrollata.
Pur avendo in comune una condotta alimentare alterata, ciascun disturbo presenta manifestazioni sintomatiche peculiari.

Anoressia e Bulimia Nervosa

Anoressia riversa
o Bigoressia

Disturbo Evitante Restrittivo

Obesità

Sindrome da alimentazione
notturna

Drunkoressia

Ortoressia Nervosa

Disturbo da alimentazione incontrollata

Vomiting

Cosa sono i disturbi del comportamento alimentare

I disturbi del comportamento alimentare (DCA) sono psicopatologie caratterizzate da un’alterazione persistente delle abitudini alimentari, del rapporto con il cibo e della percezione del proprio corpo, in molti casi associata a un’eccessiva preoccupazione per il peso e per le forme del corpo.

Oltre ad essere caratterizzati da pensieri ed emozioni angoscianti, i disturbi dell’alimentazione possono danneggiare gravemente la salute e influenzare le relazioni affettive e sociali di chi ne è affetto.

Come riconoscere un disturbo dell’alimentazione

I disturbi dell’alimentazione sono quasi sempre associati a preoccupazioni relative al cibo, al peso o alla forma o all’ansia riguardo al mangiare o alle conseguenze del consumo di determinati alimenti.

I comportamenti associati a disturbi alimentari sono nella maggior parte dei casi il mangiare restrittivo o l’evitare determinati cibi, le abbuffate, il vomito, l’uso improprio di lassativi o l’esercizio fisico compulsivo. Questi comportamenti possono diventare una vera e propria dipendenza.

disturbi-dell-alimentazione-roma

Come capire se qualcosa non va

A causa della complessità di interpretazione dei vari sintomi, per qualsiasi Medico riconoscere un disturbo della condotta alimentare è difficile. Al di là della sintomatologia specifica però, ci sono altri segnali per capire se siamo di fronte a un disturbo alimentare. Ecco i più frequenti.

  • Paura di ingrassare
  • Condotte restrittive come digiuno totale o parziale
  • Sensazione di non sentirsi mai abbastanza magri
  • Vomito forzato
  • Abuso di lassativi o clismi per eliminare il cibo assunto
  • Iperattività fisica per bruciare le calorie assunte
  • Episodi di abbuffate (alimentazione incontrollata)

La persistenza e la compulsività dei comportamenti sono caratteristiche tipiche del disturbo alimentare.

La terapia

La terapia deve essere impostata su più livelli e personalizzata sull paziente, non solo sulla semplice malattia. È necessaria infatti una terapia su misura per ottenere la guarigione completa.

A tal proposito, l’endocrinologo deve valutare l’eventuale rischio per la vita del paziente ed impostare la terapia farmacologica più indicata per correggere le alterazioni metaboliche e ormonali, come tireopatie, ipogonadismo, iperinsulinemia, ovaio policistico, ipercortisolismi, etc, che possono essere una concausa del DCA o una sua conseguenza.

Il nutrizionista, invece, interviene per correggere le abitudini alimentari sbagliate ed eventuali deficit nutrizionali oltre ad accompagnare il paziente nel suo nuovo percorso alimentare.

Infine, lo psichiatra, con l’aiuto dello psicologo, seguono il paziente per migliorare l’aspetto cognitivo e la causa scatenante il DCA. Curare l’aspetto emotivo è essenziale per la riuscita della terapia.

A chi rivolgersi

In caso di disturbi dell’alimentazione, a differenza di come molti pensano, non è possibile fare un’autodiagnosi: solo gli Specialisti e i Medici hanno le competenze adeguate per diagnosticare il problema e valutarne la gravità.

Il medico di base, il gastroenterologo, il dentista, il nutrizionista o l’endocrinologo possono riconoscere i sintomi, che variano in base al paziente e al disturbo di cui soffre. I segni che in genere possono indicare un possibile disturbo dell’alimentazione sono amenorrea, osteoporosi, gastrite, obesità, depressione, fragilità dentaria e molto altro.

La diagnosi viene invece effettuata dallo psicologo o dallo psichiatra attraverso un’anamnesi accurata che valuta la storia del peso del paziente, le sue abitudini alimentari e i suoi atteggiamenti nei confronti del cibo e del corpo. Si valutano anche la situazione sociale e familiare, il funzionamento scolastico o lavorativo, le relazioni interpersonali.

Lo Staff Multidisciplinare

dr-maiellaro-endocrinologo-medicalia

Dr. Pasquale Maiellaro
Medico Chirurgo
Specialista in Endocrinologia

dr-de-padova-endocrinologa-medicalia

Dr. Luigia De Padova
Medico Chirurgo
Specialista in Endocrinologia

dr-marrama-psicologa-clinica-medicalia

Dr. Rita Marrama
Psicologa clinica e Psicoterapeuta, autrice del libro “Obesità e sovrappeso. Un corpo per nascondersi”

Dr-maria-teresa-testini

Dr. Maria Teresa Testini
Specialista in Scienze
della Nutrizione

Se cerchi un Centro per la cura dei Disturbi Alimentari a Roma

Il percorso di cura per il trattamento dei disturbi alimentari

L’approccio multidisciplinare integrato è considerato sicuramente come quello più valido per la cura e la riabilitazione dei disturbi del comportamento alimentare.

Le diverse competenze di ogni Specialista si integrano tra di loro in un confronto continuo, permettendo di costruire un progetto terapeutico, individuale o di gruppo, finalizzato al benessere del paziente.

valutazione medica dei disturbi alimentari

VALUTAZIONE MEDICO-SPECIALISTICA MULTIDISCIPLINARE

riabilitazione-nutrizionale-medicalia

RIABILITAZIONE
NUTRIZIONALE

INCONTRI TERAPEUTICI INDIVIDUALI CON FAMILIARI E DI GRUPPO

Complicazioni dei disturbi alimentari

I disturbi dell’alimentazione, se persistono nel tempo, possono danneggiare la salute causando disfunzioni e patologie sia con danni ai diversi organi e apparati sia a livello psicologico.

Le complicazioni mediche variano a seconda della gravità della patologia, della durata dei sintomi e della forma che il disturbo assume (anoressia, bulimia, ecc.). Tali complicanze dipendono non solo dello stato di malnutrizione ma anche delle condotte autolesioniste e dell’abuso di sostanze come thè o caffé.

Patologie Disturbi Conseguenze
Endocrine: ipoglicemia, ipercolesterolemiaBlocco della crescita
Ematologiche: anemia, disturbi elettroliticiCute e capelli secchi
Gastrointestinali: diminuita motilità intestinale, lesioni ulcerative a esofago e stomaco, dilatazione gastrica acutaPeluria su schiena, avambracci e guancie
Cardiovascolari: anomalie dell’ecg, danni al cuoreIntolleranza al freddo (mani e piedi freddi)
Sistema Nervoso: allargamento dei ventricoli cerebrali, riduzione delle performance cognitive (perdita di memoria e concentrazione)Aumentata sensibilità alla luce e ai rumori
Muscolo-scheletriche: riduzione della massa muscolare, osteoporosiErosioni dei dei denti causate dal vomito
Urinarie: insufficienza renale acuta o cronica
Debolezza muscolare
Ginecologiche: amenorrea, sterilitàDisturbi del sonno

Medicalia, Centro per il trattamento dei disturbi alimentari e l’obesità a Roma

Per ricevere maggiori informazioni o per prenotare i servizi Medicalia.

AVVISO AI PAZIENTI
Le informazioni contenute in questa pagina sono solo a scopo informativo e non possono assolutamente sostituire il parere del medico.

Fairburn CG, Harrison PJ. Eating disorders. Lancet. 2003 Feb 1;361(9355):407-16. doi: 10.1016/S0140-6736(03)12378-1. PMID: 12573387.

Loading

Prenota un appuntamento onlineDoctolib